ESCLUSIVA ICF – Riozzese, Galbiati: “Vincere la Coppa Italia di C una grande soddisfazione”


NASCE LA RUBRICA ICF SERIE B, CON L’OBIETTIVO DI RACCONTARE L’AMBIENTE SERIE B FEMMINILE. COME FARLO? INTERVISTEREMO UNA GIOCATRICE PER OGNUNA DELLE 12 SQUADRE DEL CAMPIONATO. OGGI A RACCONTARSI E’ ELISA GALBIATI, DIFENSORE E CAPITANO DELLA RIOZZESE.

In esclusiva ICF, per la nuova rubrica ICFSerieB, abbiamo avuto il piacere di intervistare Elisa Galbiati. Nel suo Palmares una Coppa Italia Serie C con la Riozzese nella stagione 2018-2019. Dopo il ripescaggio in serie B, la Riozzese ora si trova nella parte medio-alta della classifica. Una buona stagione sotto la guida del capitano autore di due centri in quest’annata. Con Elisa abbiamo parlato dei suoi inizi, di esperienze passate, della stagione in corso e dei suoi sogni tra presente e futuro. (parte prima)

L’INTERVISTA

Elisa, come ti sei avvicinata al calcio e quando hai capito di voler intraprendere questa strada?

Ho iniziato a sette anni un po’ per caso. Ho sempre avuto un buon rapporto con mio cugino e, quando ha iniziato a giocare a calcio, mio zio mi ha chiesto se volessi provare anch’io. Da quel momento non ho mai più smesso: mi è sembrato fin da subito una cosa naturale praticare questo sport.

Parlando di questa stagione, al momento della sospensione dei campionati la Riozzese era quinta, con due partite in meno. Qual era l’obiettivo stagionale?

Il nostro obiettivo stagionale è sempre stato quello della salvezza. Partita dopo partita abbiamo preso consapevolezza dei nostri mezzi. Arrivare, quindi, a fine campionato anche un po’ più su, sarebbe stato alla nostra portata.

In quest’annata hai messo a segno due reti: a quale goal sei più affezionata? La rete decisiva nel pari con la Novese o il timbro nella vittoria col Ravenna?

Segnare è sempre una bella sensazione. Tra le due penso di essere più affezionata alla rete messa a segno contro la Novese, in quanto è stata anche un riscatto personale dopo un episodio avvenuto sul campo nel primo tempo.

Quale giocatrice della tua squadra ti ha sorpreso di più durante questo campionato?

Sono stata sorpresa in modo positivo da tutte le mie compagne. Se dovessi, però, fare un nome citerei Arianna Varone che, secondo me, rispetto all’anno scorso ha saputo dimostrare sul campo il suo valore.

La promozione con ripescaggio in Serie B o la vittoria della Coppa Italia Serie C: quale dei due successi dello scorso anno porti maggiormente nel cuore?

Sicuramente la vittoria della Coppa Italia. Hai una soddisfazione maggiore quando le partite vengono vinte sul campo. È stata una battaglia fino all’ultimo, sia fisica sia mentale e proprio per questo la vittoria è stata ancora più bella.

di Emanuele Landi

Foto: Chievo Fortitudo Mozzecane

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...