Fiorentina, Guagni: “Contro l’Olanda partita tosta ma bella. Commisso uomo d’oro”

Oggi pomeriggio il capitano della Fiorentina femminile Alia Guagni è stata ospite sul profilo Instagram della Gazzetta dello Sport, ecco riportati alcuni passaggi.

Cosa pensi della situazione attuale?

La situazione è difficile, credo che la questione calcistica del paese sia l’ultimo dei problemi per il governo. Da parte è complicato e difficile, perché noi dipendiamo dal calcio.

Com’è la tua giornata tipo?

Ho dei ritmi molto soft, non ho una giornata tipo per quanto possa sembrare assurdo.

Cucini vero? Qual’è il tuo piatto forte?

Si cucino, non ho un piatto forte ma sono carente sul pesce.

Leggevo da una statistica che hai fatto 150 reti giocando da difensore.

Si, mi adatto molti facilmente, pensa che alcune volte ho giocato anche centrale. Ho segnato così tanto perché sono un terzino di spinta, mi piace andare all’attacco.

Racconta del rifiuto ai Blancos.

Sono molto legata alla maglia viola e a Firenze. Nella vita ho affrontato scelte difficili come quella di restare in viola, ma non mi sono mai pentita.

Raccontaci di cosa è successo all’Algarve?

Siamo partite per il Portogallo con molti dubbi. Li eravamo divise tra allenamenti, studiare le avversarie e casa, perchè in Italia stava succedendo il finimondo. Mentre stavamo facendo la rifinitura prima della finale ci è stato detto che dovevamo scegliere tra la finale e le nostre famiglie. La scelta è stata naturale.

Ho visto che leggi molto?

Ma sinceramente in questa quarantena sto leggendo meno del solito, mi tengo attiva con altro.

Ma hai sempre saputo che il calcio era la tua strada?

All’inizio è stato difficile, c’erano poche squadre completamente femminili. Per mia grandissima fortuna a Firenze c’era già una formazione femminile e io mi sono iscritta.

La partita più bella al mondiale?

Per le emozioni che provavamo la partita contro l’Olanda, è stata una partita tosta.

Raccontaci la partita allo Stadium.

Nonostante la sconfitta e la mia traversa che mi sogno anche di notte, è stata la vittoria del calcio femminile.

Una compagna di nazionale che vorresti a firenze?

Valentina Cernoia 

Raccontaci di Commisso e di quello che ha creato.

Rocco è un uomo d’oro, ci crede e ci sostiene. Quando ho rifiutato il Real è stato uno dei primi a chiamarmi per ringraziarmi.

Cosa pensi del campionato di serie B?

Il campionato di B si è alzato di livello, se venisse congelato sarebbe un vero peccato per chi è in testa alla classifica

di Pietro Fedon

Photo credit: Rico Brouwer/Soccrates/Getty Images

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...