ESCLUSIVA ICF – V. Veneto, Domi: “Che gol contro la Roma CF! Vi racconto la nostra stagione” (2)

Assistita dalla LTA Agency, la giovane centrocampista del Permac Vittorio Veneto Greis Domi si è raccontata in esclusiva ai nostri microfoni. Dall’Albania all’Italia, una storia tutta da raccontare, la sua, contraddistinta da un elemento sempre presente, dai tempi delle elementari: il pallone.

Quest’anno ti sei resa protagonista di una grande prodezza, andando in gol con un potente tiro da quasi metà campo: cosa hai pensato prima di calciare? Come hai reagito al gol?

Penso che sia uno dei gol più importanti per me, sinceramente in quel momento non ero sicura di quello che stavo facendo, mi sono solo fidata del mio istinto e dalle compagne che mi dicevano “tira”. Quando ho visto la palla che entrava in rete e le compagne che correvano verso di me ho realizzato il tutto, ero felicissima, soprattutto perchè avevo portato in vantaggio la squadra e avevo realizzato il gol contro la mia ex squadra, la Roma CF.

Siete partite benissimo, poi un rapido crollo: cosa è successo? Ci potresti fare un commento sulla vostra stagione?

Purtroppo questa è una domanda che ci siamo poste anche noi soprattutto perchè è difficile da capire dopo un inizio del genere, ma ancora ad oggi non abbiamo una risposta ben precisa di ciò che ci ha fatto crollare. L’unica certezza che ho, è che non abbiamo mai mollato nel cercare di capire cosa non funzionasse, ci siamo sempre allenate lavorando sui quelli che potevano essere i nostri punti deboli. Siamo riuscite a ritrovarci nelle ultime giornate di campionato, prima che l’emergenza Covid-19 ci fermasse.

Siete una delle squadre che pareggia di più nel campionato: vi siete mai chieste il perché?

Si, come già detto abbiamo affrontato le problematiche tutti insieme lavorando giorno dopo giorno. Ci sono stati molti errori individuali da parte di tutte, ma soprattutto in momenti in cui non potevamo permettercelo: è soprattutto questo che ci ha penalizzate nei risultati. Regalavamo il primo tempo per poi uscire fuori il secondo, ma non è mai semplice recuperare una partita quando regali già da subito qualcosa alle avversarie. Però penso anche che sia inutile guardare al passato. So per certo che abbiamo una grande forza e che questo ci servirà per una crescita e per affrontare in maniera diversa le prossime partite e spero al più presto.

Hai scelto di vestire i colori dell’Albania, la tua Nazione d’origine: perché?

La nazionale è sempre stata ed è uno degli aspetti importanti del calcio, ho fatto questa scelta per una crescita personale. Affrontare squadre importanti è sempre una soddisfazione, ti aiuta a metterti alla prova, a metterti in mostra, ma soprattutto hai la possibilità di imparare dalle giocatrici con più esperienza alle spalle.

Per chiudere: qual è il tuo ricordo più bello su un campo da calcio?

Ci sono diversi momenti belli che ho vissuto su un campo da calcio. Uno in particolare che mi viene in mente adesso è il gol che feci a Firenze con la Primavera contro il Brescia alle fasi nazionali: la tribuna era piena e tra il pubblico c’erano sia alcune ragazze della prima squadra che i miei genitori. Quando segnai provai un misto di emozioni e sensazioni bellissime. Quella partita fu importante per passare in finale.

di Luca Bendoni

Photo credit: Gabriele Luchetti/ Permac Vittorio Veneto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...