ESCLUSIVA ICF – Napoli, Parnoffi: “Serie A? La meritiamo! Che bello lo scudetto con la Res Roma”

Classe 1999, Alessia Parnoffi è un talentuoso portiere del Napoli Femminile. E’ giovane, ma ha già accumulato molta esperienza, considerando che ha esordito in prima squadra a soli 14 anni! Assistita da LTA Agency, si è raccontata in esclusiva ai nostri microfoni, tra il passato alla Res Roma e il presente a Napoli, sperando nella promozione.

L’INTERVISTA

Se uno sconosciuto ti chiedesse chi è Alessia Parnoffi, cosa gli diresti?

Gli risponderei che Alessia è una ragazza semplice, solare e un po’ timida, che però fa subito amicizia. Gli direi, inoltre, che è una studentessa e una calciatrice del Napoli Femminile.

Come hai iniziato a giocare a calcio?

Se gioco a calcio lo devo ai miei cugini. Sono cresciuta con loro e entrambi giocavano, quindi il pallone era l’unico modo per stare con loro nei momenti di svago. Sono diventata portiere perche mi mettevano loro, forse per non avermi tra i piedi (ride, ndr)

Crescendo, hai avuto un riferimento sul campo da calcio, un idolo?

Qualche tempo fa mi piaceva molto Neuer, un portiere che stava influenzando un’intera generazione di portieri. Parlando di giocatori di movimento non posso che dire Maradona, sono cresciuta con le sue videocassette.

Sei cresciuta a Napoli, calcisticamente: potresti raccontarci le tue prime stagioni, in Serie B?

Ho iniziato con il Carpisa (Napoli), anche se i miei genitori all’inizio non volevano iscrivermi. A tredici anni sono andata in ritiro con la squadra in vista della Serie A. A quattordici ho esordito in massima serie. Poi ho giocato in B. All’inizio, da piccolina in una squadra di grandi, è stato piuttosto difficile, ma le piu esperte mi hanno messo a mio agio e mi hanno insegnato a dare il meglio di me, vincendo le paure.

Dopo Napoli, sei passata alla Res Roma, con cui hai fatto esperienza in primavera, vincendo uno scudetto: che ricordi hai della stagione in cui hai vinto il titolo?

Eravamo un gruppo molto affiatato, tutte si conoscevano da tempo; io ero una delle poche nuove arrivate. Fin da subito è stato chiaro l’obiettivo – lo Scudetto – e l’abbiamo conquistato con grinta e passione. La partita decisiva, la finale, l’abbiamo giocata contro l’Inter, ricchissimo di campionesse: da Regazzoli e Bonfantini, da Rognoni a Merlo e via dicendo. Ci siamo prontamente portate sul 2-0 per noi, poi ci siamo rilassate, credendo di avere la vittoria in pugno, e l’Inter ha recuperato. I tempi regolamentari sono finiti in parità: tutto si è deciso ai rigori! Abbiamo vinto grazie, anche, a una mia parata.

Lo scorso anno hai giocato in B, con la Lazio. Ci potresti raccontare come hai vissuto il nuovo passaggio tra le grandi?

Giocare con le grandi è sempre un passo abbastanza importante. Conoscevo già molte del gruppo, venivamo dalla Res Roma. E’ stato un anno complicato, ma mi sono impegnata al massimo per dimostrare il mio valore. Abbiamo ottenuto una salvezza piuttosti risicata, soprattutto grazie al gruppo e alla passione.

Quest’anno sei tornata a Napoli. Perché questa scelta?

Ho scelto il Napoli perche sempre stata legata all’ambiente. E’ la mia città, d’altronde. Volevo tornare a casa, anche per concentrarmi sull’università. Questo è un anno fantastico, di grandi soddisfazioni. Da neopromosse ci siamo fatte valere ovunque, su tutti i campi, in ogni parte d’Italia. Questo stop è stato un vero peccato!

La Serie A la vedete?

Certo che la vediamo, ce la meritiamo! Speriamo di salire con tutto il cuore, abbiamo dimostrato di valere la massima serie sul campo. Questo è un bellissimo progetto, Carlino e i soci hanno dato valore a questa realtà. Lo hanno fatto per mettere in risalto il calcio femminile qui a Napoli. Hanno voluto dare una spinta al movimento qui, perché è giusto che tutte le città abbiamo una squadra, anche per il femminile, che possa rappresentarla.

di Luca Bendoni (prima parte)

Fonte immagine: @99__Parnoffina on Instagram

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...