ESCLUSIVA ICF – Torino, Raicu: “Toro bel progetto. Sogno il Guanto d’Oro”

Quasi ventunenne, Bianca Raicu è un portiere del Torino Women, italo-rumena. Assistita dalla Group Sport Management, ci ha raccontato la sua storia in esclusiva, tra l’esperienza in Serie A col Valpo e quella in prestito, di quest’anno, in C, al Lecce. Tra la Romania, dove ha le sue origini, e l’Italia, dove ha trovato manforte. (seconda ed ultima parte)

l’intervista

Quest’anno hai avuto a che fare con un infortunio…

Sì, a febbraio ho avuto ho una lesione parziale del crociato; questo mio infortunio è dovuto alle pessime condizioni del campo in cui stavo giocando. In anni di gioco, era la prima volta in un campo del genere! E questo dimostra quanta disparità ci sia tra una realtà e l’altra. Ora sono quasi guarita, faccio tutti i giorni fisioterapia. Appena si potrà sarò in campo, virus permettendo.

Presto tornerai al Torino: quali sono le tue aspettative per la nuova esperienza?

Ho sempre seguito il Toro, anche quest’anno. Hanno fatto un buon campionato, ma ancora non so dire molto sul mio futuro. Se dovessi restare al Torino, spero che il club maschile di Cairo possa investire nel femminile e prendere la squadra. Poi spero, ovviamente, che il Toro ritorni in A. Un mio grande sogno sarebbe giocare il derby Juventus-Torino femminile allo Stadium; chissà, un giorno, magari…

Che ne pensi del progetto granata?

Il presidente Salerno è una persona che tiene tantissimo alle sue ragazze. Questa stagione ha investito tantissimo in calciatrici molto giovani e ha fatto molti acquisti importanti, sia dall’Italia che dall’estero. E’ un progetto che va portato avanti: bisogna crederci.

Parlando di te, se aprissimo il cassetto dei tuoi sogni, cosa vedremmo?

Calcisticamente parlando, il mio sogno più grande è vincere il Guanto d’Oro. So che è molto molto difficile, ma nulla è impossibile; cerco sempre di raggiungere i miei obiettivi: piuttosto sbatto la testa contro il muro ripetutamente, ma se mi pongo un target devo raggiungerlo. Poi, come qualsiasi bambina sogno la Nazionale e giocare un Mondiale. Con quale nazionale? Personalmente mi sento italiana, ma ho già provato con le Under della Romania e sogno la nazionale rumena, per rendere orgogliosa mia madre e i miei parenti.

Come sei fuori dal campo?

Cariatterialmente sono determinatissima: e mi pongo un obiettivo non smetto di perseverare finche non lo raggiungo! Sono molto fiera di me, ma con il tempo sto imparando ad essere meno ‘orgogliosa’. Sono anche un po’ permalosa: sono ‘tutto io’, ma con l’esperienza sto cercando di sistemare questo mio lato egocentrico. Per il resto, sono una persona sempre disponibile: consiglio, per quanto posso, ascolto tanto, ho un cuore d’oro. Sono una perfezionista.

Per chiudere, come ti trovi con il tuo agente Angelo Sperandeo?

E’ una persona d’oro, veramente di cuore. A primo impatto l’ho trovato buono, mi ha aiutata, mi ha seguita e sostenuta, soprattutto nel periodo di infortunio. Mi ha fatto sentire subito a mio agio. E’ un agente che fa il bene delle ragazze e non del suo portafoglio: sono molto fortunata!

di Luca Bendoni

Photo credit: Florentia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...