ESCLUSIVA ICF: Pink Bari, Manno:”Ho imparato che non tutti crederanno in te.”

Dopo un’annata a Verona un po’ travagliata, la stellina della Pink Bari, è tornata in Puglia e stava vivendo una stagione da protagonista. La numero 10 si racconta, tra memorie di gioventù della sua Erice, con un’emozione sempre presente e vivida nel ricordare i primi anni da piccola, dove il fratello Giuseppe era sempre il primo a schierarsi per lei.
Parte Seconda:

Lo scorso anno hai provato un’esperienza calcistica e di vita a Verona, ma qualcosa non ha funzionato: sapresti dirci che cosa?
Scelte.
Il mio tecnico mi vedeva poco e di non conseguenza ho fatto poche presenze.
Hai detto bene, di vita, oltre che calcistica. Ho imparato che non tutti crederanno in te, che cercheranno di buttarti sempre più in basso, per questo, bisogna continuare a crederci ancora di più, le uniche che possiamo e dobbiamo farlo, siamo noi stesse!

Tornata alla Pink Bari, hai dato il meglio di tre, riscattandoti attraverso la vittoria del premio AIC come Miglior Giocatrice del Mese: cosa hai provato?
Tanta emozione, è stato come un gradino in più. La strada è ancora lunga, ma spero sia solo uno dei tanti che salirò.

La Pink Bari sembra essere il tuo ambiente perfetto: ti piacerebbe restare, oppure sogni di cercare fortuna in una big italiana o in una squadra estera?
Mi piacerebbe un giorno arrivarci o anche poter intraprendere un esperienza all’estero, ma adesso stiamo passando un periodo difficile tutti, non si sa ancora se il campionato inizi o meno e sicuramente non é quello il mio pensiero principale adesso, quindi quello che sarà si vedrà.

Per concludere: la figura del procuratore sta assumendo sempre più importanza anche nel calcio femminile. Che rapporto hai con il tuo agente Luca Grippo?
Luca l’ho conosciuto quest’estate e da subito mi ha fatto una buona impressione. Dietro c’è tanto lavoro da parte sua e di chi fa parte della sua agenzia FTA Agency. È sempre stato presente e disponibile per qualsiasi problema, per questo sono sempre più convinta di aver fatto la scelta giusta!

Iniziando a giocare, da piccola, avrai certamente avuto un idolo: chi?
Si, ho sempre amato Alessandro Del Piero , sia come calciatore che come uomo fuori dal campo. È un esempio per me.

di Luca Bendoni e Matteo Cassina

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...