ESCLUSIVA ICF – Florentia, Rodella: ”in Friuli un mio pezzo di cuore. Qui in Toscana risultati indescrivibili”

Dopo i precoci successi con la maglia del Tavagnacco, Michela Rodella si è poi trasferita in pianta stabile in Toscana, dove ha messo radici e stretto legami importanti. Si definisce una persona quadrata e riflessiva, qualità che porta con se anche quando gioca. Si racconta in esclusiva per noi tra una memoria di quelle stagioni in Friuli ed pensiero su quanto di buono stia facendo la Florentia San Gimignano.

Se uno sconosciuto ti chiedesse chi sia Michela Rodella, tu cosa gli risponderesti?

Michela Rodella è una persona molto quadrata, sempre disponibile all’ascolto e al dialogo. Mi piace la compagnia ma amo vivermi anche la solitudine, da lì, maturano le migliori riflessioni. Penso di essere sensibile, simpatica ed empatica ma anche molto riflessiva.

Sei nata a Rovigo, ma dal 2014, esclusa l’esperienza a Verona nel campionato 16-17, ti sei trasferita in pianta stabile in Toscana. Che rapporto hai con questa terra? Ha cambiato qualcosa sul tuo stile di vita?

La Toscana e’ una regione stupenda, ovunque vai rimani ad occhi aperti, dalle opere d’arte delle città importanti ai meravigliosi paesaggi dell’entroterra. Qui ho messo radici, ho legami importanti e ci sto proprio bene! Ho imparato ad apprezzare la vita caotica della città, e più mi muovo più mi rendo conto di quante cose si possono sempre scoprire e imparare.

Appena 18enne sei stata protagonista della vittoria del campionato Italiano e della coppa Italia con la maglia del Bardolino Verona. Quanto ha inciso sulla tua carriera vincere a questa età?

Imparare a vincere vuol dire imparare a fare dei sacrifici, farlo già da giovane sicuramente mi ha aiutato nella mia crescita come persona, oltre che come giocatrice. A 17 anni mi sono ritrovata a svegliarmi alle 7 la mattina per andare a scuola a Rovigo, tornare a casa e poi pranzare; mio papà mi portava tutti i giorni a due ore di strada per allenarmi. Vedeva l’allenamento e poi mi riportava a casa; cenavo e andavo a letto a mezzanotte passata. Ho messo la mia vita nelle mani del calcio, e senza la mia famiglia non avrei fatto nulla!

Quella con il Tavagnacco, invece, è stata un’esperienza che ti ha saputo regalare 2 grandissime gioie: le due coppe Italia consecutive delle stagioni 12-13 e 13-14. Che ricordi porti con te di quella esperienza?

In Friuli ho lasciato un pezzo di cuore!Sono arrivata a 18 anni e sono andata via a 25. Qui ho ho avuto la fortuna di giocare e crescere accanto a giocatrici di livello che hanno fatto la storia della Nazionale, Brumana, Camporese, Tuttino, solo per fare qualche nome, e mi hanno permesso di imparare molto. Ho instaurato legami forti e che considero tutt’ora pilastri della mia vita.Vincere poi in una società storica e al contempo piccola come il Tavagnacco, è stato un po’ come vincere assieme alla famiglia.

Con la Florentia sei stata protagonista della promozione dalla B alla A e di questa stagione sopra le aspettative. Qual è il segreto che vi ha permesso di essere così consistenti nelle ultime stagioni?

Io penso che quello che ha fatto la Florentia in questi anni sia stato davvero un qualcosa di indescrivibile, in così pochi anni, sono stati ottenuti così tanti risultati. Ogni anno è stato sempre meglio. Penso che anche solo con la forza di volontà e l’amore per questa passione chiamata Calcio, si possa arrivare al raggiungimento di grandi risultati. La volontà che ha sempre avuto il nostro presidente Tommaso Becagli in questi anni ne è stata la dimostrazione più grande!

di Luca Bendoni e Matteo Cassina

Photo credits: Florentia San Gimignano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...