ANALISI ICF – Hellas Verona-Juventus 0-2. Buona la prima per le bianconere

Pomeriggio soleggiato al Sinergy Stadium di Verona. La Serie A ritorna, finalmente. Prima giornata ricca di interrogativi, generati dal lungo tempo che è intercorso tra l’ultima partita ufficiale che hanno giocato Hellas Verona e Juventus. Guarino deve rinunciare a Cernoia e Maria Alves, infortunate dell’ultimo momento, spazio quindi a Zamanian dal primo minuto che sostituisce la centrocampista Italiana nell’undici titolare. Partita che si è sbloccata solo nel secondo tempo, e che ha visto la Juventus attaccare il Verona sin dai primi minuti colpendo 2 pali nel primo tempo e vedendosi annullare una rete per fuorigioco di Zamanian. Le Scaligere hanno cercato di punzecchiare in contropiede con Bragonzi e Colombo ma hanno spesso trovato un’attenta linea difensiva bianconera. Il match termina 2-0 per le Juventine, con la solita Girelli che sfrutta un’uscita non perfetta di Durante e colpisce di testa il pallone calciato da Zamanian da calcio d’angolo. Il secondo gol lo segna Caruso di sinistro con un piattone ad incrociare. Il Verona prova a reagire, ma spreca un calcio di rigore con Sardu che spara alto sopra la porta difesa da Giuliani. Al minuto 83’ Bonansea ci prova con un pallonetto, ma dopo la deviazione di Durante la palla sbatte ancora sul palo. Da registrare l’esordio in Serie A di Ilaria Alice Berti, fantasista mancina 2003 della Juventus.

Primo Tempo

Nel primo tempo inizia bene la Juventus che ha due occasioni prima con Zamanian e poi con Girelli; l’Hellas bussa alla Juventus con Colombo che sfrutta un’indecisione di Giuliani con i piedi e calcia da lunga distanza ma trova Sembrant sulla sua traiettoria. Al quarto d’ora Boattin calcia una punizione defilata e trova il palo, 2 minuti più tardi Zamanian imbeccata da Caruso segna ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Seguono 25 minuti dove la Juventus prova a scardinare la difesa Scaligera sfruttando la tecnica dei suoi esterni, ma trova la difesa del Verona sempre attenta. Le gialloblu ci provano in contropiede con Papaleo autrice di un bel primo tempo. Sul finale arriva anche il secondo legno per le Torinesi, con Bonansea che si avvita di testa ma trova il montante.

Secondo Tempo

Nel secondo tempo la Juventus accelera e la sblocca. Al 52‘ Zamanian calcia un angolo nel cuore dell’area piccola, Durante esce male e Girelli è la più lesta di tutte ad incocciare la palla con la testa e fare lo 0-1. 17esimo gol nelle ultime 17 partite di Serie A per Cristiana. 2 minuti più tardi ci pensa Caruso a fare lo 0-2 che sfrutta un movimento ed un velo ancora del numero 10 Juventino. Il Verona sembra tramortito, ma al minuto 80 ha la possibilità di accorciare le distanze. Giuliani travolge Bragonzi e si va dal dischetto. Sardu si presenta dagli undici metri ma spara alto. Tre minuti più tardi Bonansea colpisce il terzo palo bianconero della gara. Nella Juventus fa il suo esordio Ilaria Alice Berti, ed in pochi minuti ha messo in mostra tutto il suo talento impegnando le centrali difensive gialloblu.

La Juventus riparte da dove aveva finito, ovvero vincendo. L’Hellas ha mostrato buone cose; ha cambiato tante giocatrici offensive rispetto allo scorso anno, ed alcuni meccanismi saranno sicuramente da rodare.

Di Matteo Cassina

Photo credits: Juventus

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...