ANALISI ICF – Inter-Sassuolo 1-4, super neroverdi; male le nerazzurre

Questa seconda giornata di Campionato si preannuncia in salita per entrambi le contendenti. L’Inter di Sorbi arriva da una sconfitta importante contro la Fiorentina, mentre il Sassuolo, con un solo punto, deve necessariamente vincere, per salire sul treno della parte alta della classifica e non cominciare ad accumulare svantaggio. La partita si disputa allo stadio Ernesto Breda, arbitra il signor Kumara.

Vince con tre reti di scarto il Sassuolo, che gioca su un altro livello rispetto all’Inter. Le Nerazzurre archiviano così una seconda partita da dimenticare in questo inizio di Campionato.

PRIMO TEMPO

La partita comincia con un Sassuolo molto aggressivo, anche se è dell’Inter la prima azione veramente pericolosa, al 7′ minuto con una bella iniziativa di Tarenzi, che però non viene finalizzata dalle compagne. La reazione è immediata e al 9′ minuto il Sassuolo trova la rete con un bel goal di testa di Tomaselli, che spiazza completamente Aprile.

Le Nerazzurre reggono bene il colpo, e alzano il pressing. Le ospiti, però, recuperano facilmente palloni a metà campo e mettono sotto pressione la difesa avversaria, superando, forse, anche in tecnica le padrone di casa.

Al 20′ angolo del Sassuolo, batte Parisi: grande pasticcio in area e alla fine Brignoli tenta il colpo, ma manca la porta. Dalla panchina partono proteste per avere un angolo o un fallo proprio su Brignoli, che è rimasta a terra. Rischio al 23′ per il Sassuolo, con Moller che sfiora il goal, e Lemey che salva le sua compagne facendo suo il pallone.
Al 24′ Regazzoli si guadagna una punizione da posizione interessante e si propone per battere. Anche stavolta, però, Lemey si esibisce in una parata impeccabile, mandando in calcio d’angolo.

Al 30′ Bartonova si rende protagonista di un’iniziativa personale lodevole: assist finale per Tarenzi, che però, di testa, non centra, di pochissimo, lo specchio della porta.Continua la superiorità del Sassuolo, e l’Inter si trova sempre più in difficoltà. Al 35′ Simonetti si impapera, con un tiro che odora di cross, ma manca sia la porta, sia la vicina Tarenzi.

Al 37′ arriva il giusto raddoppio del Sassuolo con Pirone, su assist eccezionale di Dubcova. Da questo momento in poi, l’Inter sembra lasciarsi andare e tra azioni confuse e palle perse, lascia al Sassuolo ciò che resta del primo tempo.

SECONDO TEMPO

Il secondo tempo riparte subito con un guizzo vincente del Sassuolo, che al 50′ insacca con Pirone, che coglie Aprile in controtempo. Proprio Pirone al 56′ si infortuna dopo uno scontro in area con Bartonova. È richiesto l’intervento dello staff medico e deve abbandonare la gara, dopo essere rimasta in terra per oltre quattro minuti.
Breve riscatto nerazzurro con Moller che segna il suo primo goal italiano al 63‘. Il Sassuolo, però, riprende in fretta in mano la situazione e al 76’ Cambiaghi sfiora la rete su assist di Dubcova.
Ultimo sprazzo della partite per l’Inter all’85’, quando la porta del Sassuolo sembra stregata, e, dopo un flipper confuso di Moller, un’azione promettente si conclude con un nulla di fatto.
Al 90′, arrivati ormai al recupero, Dubcova, in velocità, batte Aprile e segna il quarto goal del Sassuolo, mettendo la parola fine al match.

POST PARTITA

QUI INTER | Male la prima, ma peggio la seconda. All’Inter manca l’organizzazione necessaria per far fronte a uno svantaggio e la lucidità mentale per gestire una ripartenza. Tante azioni imprecise, nervosismo e poca visione di gioco.
Mancano le iniziative dello scorso anno, e la squadra annaspa alla minima difficoltà. Inutili le iniziative personali di Moller nel secondo tempo. Vano perfino il goal.

QUI SASSUOLO | La ospiti comandano la partita fin da subito. Spiazzano le padrone di casa fin dall’inizio del primo tempo, mostrando un gioco vivace e preciso. I due goal prima di andare negli spogliatoio sembrano minare definitivamente le certezze delle nerazzurre. Velocità, precisione e intelligenza fanno la differenza e quattro goal mettono a tacere tutti i possibili pronostici fatti a inizio gara. Continuando così, le Neroverdi potrebbero meritarsi un posto di riguardo in classifica.

di Rebecca Valverde

Photo credit: Inter

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...