SERIE A | Napoli Milan 1-2. Giacinti non perdona ma il finale è stato col brivido post-goal di Goldoni

Il Milan vince a Napoli il suo primo confronto della storia con le azzurre in Serie A femminile e aggancia momentaneamente la Juventus in classifica. Una gara controllata per 80’ si è complicata dopo il doppio giallo di Vitale che ha decretato un rigore (assai generoso) griffato Goldoni. Il primo centro in maglia azzurra dell’ex Inter non basta a smuovere la classifica. Il merito, infatti, del Milan sta nella doppietta di Giacinti. Il capitano rossonero con un goal per tempo, prima su rigore e poi di tap-in, punisce la sua ex squadra e lancia le rossonere. Le ragazze di Ganz, in attesa dello scontro al vertice tra Juventus e Sassuolo, si appaiono alle bianconere e ricominciano vincendo ancora in trasferta. 4-4-2 per Marino con l’esordio del neo acquisto di Popadinova al fianco di Goldoni. 3-5-2 consolidato per il Milan con la prima stagionale dall’inizio per Salvatori Rinaldi insieme a Giacinti.

PRIMO TEMPO

La sfida si apre con una gran botta di Tucceri Cimini sul palo lontano dopo 5’ che va subito vicina alla rete. Al 15’ una punizione della stessa Tucceri dal limite al 15’ viene deviata col braccio da Kubassova. Il direttore di gara Galipò non può far altro che fischiare calcio di rigore. Giallo per la calciatrice del Napoli e Giacinti (stavolta) dal dischetto, aprendo il piatto e spiazzando Perez,  non perdona siglando il più classico goal dell’ex. Il capitano del Milan aveva fatto la sua prima esperienza lontano da casa proprio in terra partenopea: ricordo indelebile per il club azzurro che ha voluto omaggiare l’attaccante della nazionale con un mazzo di fiori nel pre-gara. Sul fronte opposto arriva la prima conclusione sempre dalla giocatrice in fascia (Nencioni) che non trova dalla distanza lo specchio di poco. Napoli, in questa fase, molto nervoso che compensa l’inferiorità tecnica con un po’ troppo agonismo sulle rossonere.  La formazione di Marino tiene bene il campo con un ritmo elevato nella prima frazione. Le ragazze di Ganz, dopo un buon inizio, gestiscono e non soffrono più di tanto: nel finale serve un grande doppio intervento di Perez su Salvatori Rinaldi e Giacinti per portare lo 0-1 all’intervallo.

SECONDO TEMPO

La ripresa si apre con un doppio brivido per il Napoli: prima su sviluppi di corner in una mischia dove Vitale e Grimshaw non riescono a calciare e poi dopo con un destro dal limite di Rask con Perez che vola all’incrocio per deviare in angolo. Il Milan inizia fortissimo la ripresa: annullato anche una rete di testa a Salvatori Rinaldi (sarebbe stato il primo centro stagionale) su pennellata di Jane per questione di centimetri in off-side. Raddoppio del Milan che matura e arriva nel modo più rocambolesco. Al 53’ la migliore del Napoli, l’estremo Perez, perde palla in uscita dove si avventa Rinaldi che calcia ma il suo tiro deviato viene comodo per Fusetti che sbuccia il tiro e Giacinti dall’area piccola appoggia in rete e fa 6 in campionato. Proseguendo la partita il Napoli cerca di non mollare soprattutto con l’atteggiamento. Il Milan, però, soffre poco prima del finale. Vitale sbilancia di poco Goldoni, concede il calcio di rigore (assai generoso per le azzurre) e si prende il secondo giallo. La stessa ex Inter realizza dal dischetto siglando il suo primo goal in maglia azzurra. In superiorità numerica per gli ultimi dieci minuti il Napoli ci crede ma non basta.

POST PARTITA

Il Napoli perde ancora di misura e resta a zero punti ma fa comunque la sua figura contro un Milan decisamente più forte. Tornare a giocare dopo la sosta per le nazionali e con tante defezioni tra infortuni e squalifiche non era semplice per le ragazze di Marino che mostrano il solito spirito da battaglia. La prossima sul campo del San Marino sarà uno scontro salvezza delicatissimo. Un Milan bello ma non bellissimo porta a casa i tre punti che permettono l’aggancio in vetta con la Juve nell’attesa del big match tra le bianconere e il Sassuolo. Più 6 sulla Roma (pareggio con la Fiorentina) prossimo avversario per le ragazze di Ganz.

Emanuele Landi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...