SERIE A | Juventus-Sassuolo 4-0. Bianconere precise e fortunate nella ripresa.

Era forse il match più atteso della settimana, perché dal suo risultato ne dipendeva la vetta della classifica di Campionato. Entrambe le formazioni erano pronte a dar battaglia, oggi, a Vinovo, allo Stadio Ale e Ricky, e infatti questa settima giornata ci ha regalato un grande spettacolo.

Primo Tempo:

La partita comincia con un certo equilibrio, e da ambo le parti si vedono azioni e ripartenza interessanti. Notabile l’azione di Galli al 12‘, che viene però chiusa da Philtjens prima che possa impensierire Lemey. Il Sassuolo dimostra una velocità notevole e l’intraprendenza di Pirone alimenta più di un’azione importante, senza, però, trovare mai una finalizzazione efficace.
La Juventus ha una buona occasione al 27‘, quando Bonansea viene atterrata vicino all’area avversaria. Sul pallone va Cernoia, che tira direttamente in porta, mancando, però, il sette della rete, anche se di un soffio. Il Sassuolo chiude in attacco con Dubcova che si svincola bene in area bianconera, ma non centra lo specchio della porta. Primo tempo in sostanziale equilibrio, anche se forse con un guizzo in più per le ospiti, che dimostrano grande capacità di copertura e ripartenza.

Secondo tempo

Il Sassuolo parte a razzo, attaccando a ripetizione e mettendo in seria difficoltà le ragazze di Rita Guarino. Rapide nei contropiedi, si trovano continuamente sotto rete. Manca sempre, però, la chiosa giusta per portarsi in vantaggio.
La situazione cambia al 57‘, quando, su cross di Cernoia, Sembrant trova la porta di testa, portando la Juventus in vantaggio.
Le neroverdi reagiscono subito, con tanto di ottima occasione (purtroppo sprecata) di Mihashi, e una di Cambiaghi, che imprime poca forza alla palla, ma arriva a freddarle il raddoppio delle padrone di casa: al 69‘, Caruso punisce di nuovo di testa le ragazze di Piovani. Il Sassuolo sembra incapace di reagire e all’84‘ Cernoia segna il goal del 3 a 0, sfruttando un rimpallo fortunato, rimediando al pasticcio di Galli.
Chiude la pratica la neo entrata Zamanian, che mette a segno il quarto goal all’89’, trovando la difesa del Sassuolo completamente scoperta e Lemey incapace di argirnarla.

Post partita

Il risultato è sicuramente troppo severo per il Sassuolo che per buona parte del primo tempo e per l’inizio del secondo aveva dominato il campo imbrigliando la Juventus come poche altre squadre hanno saputo fare. Il destino ha però punito gli sprechi offensivi delle neroverdi e l’imprecisione nel chiudere le azioni in attacco.
Tre punti fondamentali entrano nel portafoglio della Juventus: sola in testa, adesso può sognare di mettere al sicuro, mattone dopo mattone, un altro successo in Campionato. L’anno calcistico, però, è ancora lungo…

Di Rebecca Valverde

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...