Napoli, il ritorno di Valeria Pirone

A Napoli se la ricordano bene Valeria Pirone. Bomber d’esperienza, storica ex partenopea. Dalle giovanili agli anni in prima squadra. 8 stagioni di amore e gol. Concluse nell’estate 2014, quando l’attaccante passò alla Res Roma, lasciando un segno indelebile sotto il Vesuvio.

E da quel giorno, Napoli non ha più ritrovato, in campo, la campionessa di Torre del Greco. Ma, come racconta la canzone, certi amori non finiscono. Fanno giri immensi e poi ritornano”. E così è stato, in una domenica sera di Coppa Italia dal sapore romantico. Napoli contro Sassuolo: Pirone contro il suo passato. 1-1 il risultato finale, tra abbracci e saluti.

(Foto Sassuolo)

Un ritorno gradito, dopo sei anni di giri immensi. Prima la Res Roma, poi l’AGSM Verona. Quindi due buone stagioni al Mozzanica e poi ancora Verona: prima Valpo poi Hellas. Avventure intraprese sempre nel segno del gol. Come quest’ultima al Sassuolo: già cinque le reti siglate da Pirone. Ma non contro il suo Napoli, o almeno non questa volta: le neroverdi torneranno al Caduti Di Brema a fine febbraio per il match di campionato. E chissà che non possa arrivare una rete.

(Foto Napoli Femm)

Nel frattempo, il Sassuolo si gode il terzo posto, di cui Pirone è una delle protagoniste, e il Napoli omaggia la sua ex di un regalo: un pallone con dedica del presidente Carlino. Un gesto semplice, ma di forte significato. A richiamo delle 200 (e oltre!) presenze e dei 120 e più gol. Perché “certi amori non finiscono”.

di Luca Bendoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...