Pagelle ICF: Inter – San Marino, Barbieri eroica, ma a decidere è Tarenzi

Una partita che avrebbe potuto impensierire l’Inter, per come era iniziata, finisce invece con una vittoria quasi semplice, con ben due reti di vantaggio.

Spunti interessanti si sono visti da ambo le parti, ma alla fine le padrone di casa hanno vista premiata la loro maggior qualità fisica e tattica, mentre l’anima e il cuore delle ragazze di Conte sono serviti solo per giocare un ottimo primo tempo.

INTER

Marchitelli 6,5; Merlo 7; Auvinen 6; Kathellen 6,5; Bartonova 7; Simonetti 7,5 (Vergani 6); Catelli 6,5 (Brustia 6); Pandini 6; Marinelli 7,5; Moller 7,5 (Pavan 6,5); Tarenzi 7,5. All. Sorbi 7

SAN MARINO ACADEMY

Ciccioli 6,5; Montalti 5 (Micciarelli 5); De Sanctis 6; Baldini 6,5; Menin 6,5 (Di Luzio 6,5); Rigaglia 6 (Vecchione 7); Venturini 5; Corazzi 5 (Costantini 5); Chandarana 6,5; Kunisawa 6 (Nozzi 5); Barbieri 7,5. All. Conte 5,5

TOP 3 INTER

Nazionali, Tarenzi e Simonetti convocate dall'Italia | News

SIMONETTI 7,5: Il cervello pensanto dell’Inter. Anche quando la squadra è più in sofferenza, sembra in grado di ragionare lucidamente. Soffre un po’ all’inizio della partita, e sul finire viene sostituita, ma lascia la sua impronta. Imposta, inventa e crea.

MOLLER 7,5: Protagonista di più di un’azione personale che la pone su un altro livello. Onnipresente in ogni azione pericolosa sottorete. Manca la concretizzazione, ma risulta decisiva. Un’aliena.

TARENZI 7,5: Più terrena della compagna Moller, ma altrettanto pressante e decisiva per le nerazzurre, tanto che il goal che chiude la partita è il suo. Impagabile nell’asse con Bartonova, mette al servizio della squadra muscoli e cuore. Una sicurezza.

TOP 3 SAN MARINO

BARBIERI 7,5: La vera spina nel fianco dell’Inter per tutto il primo tempo. Veloce, propositiva e indomita, si carica sulle spalle la squadra e regala i brividi più belli ai suoi tifosi. Peccato che fosse spesso sola, e che le sia mancato il goal. Per la sua prestazione, il punteggio finale è inclemente. Si spegne irrimediabilmente nel secondo tempo, ma la si può perdonare, con tutto quello che ha speso. Da tenere d’occhio.

VECCHIONE 7: Entra troppo tardi, e fa quello che può, dando una scossa dalle fondamenta alla squadra. È in concomitanza con il suo rientro, infatti, che la San Marino Academy si risveglia un po’. Una promessa, che andava inserita prima e valorizzata di più. Occasione mancata.

BALDINI 6,5: Ne prende di botte, in questa partita, ma non si demoralizza. Fa il lavoro sporco e corre avanti a indietro senza mai fermarsi. Manca l’appoggio del suo reparto, ma ne esce comunque a testa alta. Avrebbe potuto fare qualcosina in più, ma nel complesso merita un posto tra le migliori. Sputa sangue per la sua squadra, letteralmente.

di Rebecca Valverde

Photo credit: inter.it; foto fsgc

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...