Pagelle ICF | Milan – Sassuolo: Giacinti apre il match, ma è Korenciova l’eroina

Al Vismara, dopo una partita combattutissima, dono le rossonere a vincere con due goal di stacco dal Sassuolo. Ottima prova, in realtà, da parte di ambo le squadre, ma il Milan ci mette quel pizzico di genio in più e può contare sulle parate miracolose di Korenciova, che, da sola, fa mezza partita.

MILAN

Korenciova 8; Spinelli 7; Fusetti 6,5; Agard 6; Bergamaschi 7; Grimshaw 6,5 (Conc 6); Jane 6,5; Boquete 7-; Tucceri Cimini 7- (Vitale 6); Dowie 7 (S. Rinaldi 6); Giacinti 7,5 (Simic 6). All. Ganz 7,5

SASSUOLO

Lemey 5; Santoro 6; Orsi 5,5 (Battelani 6); Filangeri 6,5; Philtjens 6; Mihashi 7-; Lenzini 6,5; Dubcova 6,5 (Monterubbiano 5,5); Bugeja 6; Cambiaghi 6 (Pirone 6); Tomaselli 5 (Pondini 5,5). All. Piovani 6

TOP 3 MILAN

KORENCIOVA 8: Una vera e propria muraglia. Salva il Milan al 4′ minuto, proprio quando era più importante per il morale, e poi ripara tutte le incertezze della difesa. Impedisce al Sassuolo di segnare in ogni modo e si rende pilastro fino alla fine dell’undici rossonero. Pronta per la santificazione.

GIACINTI 7,5: Fa pressing, sprinta e crea. Ha il guizzo giusto al momento giusto e porta il Milan in vantaggio, solcando la strada che verrà percorsa da quel momento in poi, per arrivare alla vittoria. Più generosa del solito, cede il pallone molte volte, dimostrando visione di gioco e intelligenza. Una certezza.

BERGAMASCHI 7: La ragazza ha messo il turbo, e fino al 90′ non smette di correre. Imposta la maggior parte dei contropiedi e si dimostra decisiva in molte azioni. È la vera chiave del centrocampo e anche dell’attacco, facendo da collegamento continuo tra i vari reparti. Una scheggia.

TOP 3 SASSUOLO

MIHASHI 7-: Ammettiamolo: è quella che ci prova di più. Le manca la fortuna, ma non le occasioni. Battere Korenciova, oggi, era quasi impossibile, ma lei la sfida più volte, fin dal 4′ minuto. Ha grinta e fisico, ma viene poco supportata nei momenti cruciali. Mancò la fortuna, non il valore.

DUBCOVA 6,5: Ostinata ai limiti della testardaggine, non trova mai la strada giusta per bucare la rete. Poteva fare di meglio in un paio di azioni, ma resta un punto cardine della formazione nerazzurra. Travolta dagli eventi.

FILANGERI 6,5: Anche se la difesa neroverde ha commesso degli errori, lei ha saputo tamponare bene i travolgenti assalti milanisti. È forse mancata una comunicazione ottimale con il resto della difesa, ma il suo gioco spicca. Preziosa, malgrado tutto.

di Rebecca Valverde

Photocredit: Matteo Gribaudi/Image Sport; Canale Sassuolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...